top of page

Il progresso delle materie prime nelle esportazioni brasiliane

Le materie prime hanno registrato un aumento maggiore nell'anno 2021. I prodotti legati all'agrobusiness o legati alle industrie estrattive hanno chiuso l'anno con un aumento delle vendite all'estero.


È facile interpretare che c'è un rallentamento nelle industrie di trasformazione, che rappresenta una preoccupazione in termini di produzione di esportazioni di prodotti elaborati.




La ripresa dell'economia nei paesi sviluppati mantiene acceso il mercato delle commodities in generale, principalmente nei mercati di Argentina, Brasile, India, Thailandia, Stati Uniti, che sono tra gli altri i principali produttori.


In Brasile è prevista una produzione di 270,7 milioni di tonnellate di legumi, cereali e cereali.


Per quest'anno, secondo l'IBGE (Istituto brasiliano di geografia e statistica), l'anno 2022 dovrebbe aumentare del 7,8% rispetto al 2021, che rappresenta un totale approssimativo di oltre 19 milioni di tonnellate in più.


Ora dovremo aspettare presto per i dati reali sull'avanzata del business delle materie prime agricole.


Autor: Pablo Serrano

e-mail: angariar@dignitas.com.br



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page